Go to Top

Tesate – cosa sono – come funzionano

tesate per illuminazione

Cosa sono le Tesate e come funzionano? Le tesate consistono in una serie di apparecchi d’illuminazione montati su uno o due cavi, che sono tirati e tesi da una parete all’altra della stanza, o anche, tramite un accessorio, da parete a soffitto o da soffitto a soffitto. Questa eventualità può presentarsi, quando ci sia solo una parete libera o addirittura nessuna, dove ancorare i tenditori della struttura.

Esistono soluzioni a 12 Volt che funzionano con l’utilizzo di un trasformatore, e altre a 230 Volt che non necessitano del trasformatore.

 

TIPOLOGIE E UTILIZZO DELLE TESATE

Le tesate a bassa tensione (con trasformatore a 12 V), permettono di spostare le luci lungo la linea dei cavi, nella posizione desiderata, e utilizzano normalmente faretti con potenze di 20W, 35W, 50W, 75W 100 Watt. ( secondo il tipo di corpo lampada e della sua portata massima). E’ importante che la somma della potenza delle lampadine utilizzate, non superi la portata massima del trasformatore utilizzato. (con un trasformatore da 150W, si possono utilizzare ad esempio tre lampadine da 50W o sette lampadine da 20W).

Le tesate a 230 Volt (senza trasformatore), utilizzano corpi illuminanti diversi, capaci di supportare lampadine di tutte le tipologie e potenze; Lampade a Led, lampade fluorescenti a basso consumo e alogene.

In questo caso, non è possibile spostare i corpi lampada lungo la tesata una volta scelta la posizione, ma questo non rappresenta un problema. E’ sufficiente scegliere correttamente la loro quantità e la loro sistemazione, in fase di composizione.

 

ACCENSIONI SEPARATE E VARIATORE DI LUCE

Nelle tesate a 220V è possibile inoltre, predisponendo per la doppia accensione il punto luce da cui prendere corrente (basta fare passare un cavo in più), gestire due accensioni separate all’interno della stessa tesata, e utilizzare volendo, anche un variatore di luce per regolare l’intensità. Oltre ad essere una soluzione molto flessibile e funzionale, le tesate rappresentano un modo moderno e minimalista di illuminare un ambiente.

E’ possibile creare un’illuminazione su cavi che copra lunghezze anche fino a dieci metri. Normalmente oltre i sei metri di lunghezza, si consiglia l’utilizzo di un sostegno di linea aggiuntivo (un semplice cavetto in acciaio fissato a soffitto inserito a metà della tesate), che svolge la funzione di supporto, evitando la formazione di una pancia verso il basso.

 

DOVE UTILIZZARE LE TESATE

Le tesate possono essere utilizzate in qualsiasi ambiente:

  • illuminazione per l’ingresso
  • illuminazione per il bagno
  • illuminazione per soggiorno
  • illuminazione per cucina
  • illuminazione per camera da letto e camerette
  • illuminazione per negozi, uffici e aree commerciali

La soluzione delle tesate, è ottima anche per risolvere il problema dell’illuminazione di ambienti con soffitti alti, tetti spioventi, o dove non è possibile incassare a soffitto le sorgenti luminose.

Utilizzo di Tesate in soffitti alti

Può essere utile anche per distribuire più apparecchi illuminanti in un ambiente, sfruttando un unico punto luce presente nella stanza, sia esso a parete o a soffitto.

 

DIVERSI CORPI ILLUMINANTI PER TESATE

Le tesate possono essere composte con differenti corpi lampada; faretti per una luce più direzionale, lampade per una luce diffusa a trecentosessanta gradi, oppure, è possibile inserire delle sospensioni da far scendere ad esempio sul tavolo. Queste soluzioni si possono utilizzare insieme nella stessa tesata per soddisfare più esigenze contemporaneamente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *